Carta dei Servizi

CARTA DEI SERVIZI DEL LICEO ARISTOFANE
(Collegio Docenti, riunione del 15/5/14; Consiglio di Istituto, riunione del 29/5/14)

La Carta dei servizi è un documento che ogni Ufficio della Pubblica Amministrazione è tenuto a fornire ai propri utenti. In esso sono descritti finalità, modi, criteri e strutture attraverso cui il servizio viene attuato, diritti e doveri, modalità e tempi di partecipazione, procedure di controllo che l’utente ha a sua disposizione. La Carta è lo strumento fondamentale con il quale si attua il principio di trasparenza, attraverso la esplicita dichiarazione dei diritti e dei doveri sia del personale, sia degli utenti. Si ispira agli articoli 3, 30, 33, 34 della Costituzione Italiana, che sanciscono e tutelano il rispetto dei principi di uguaglianza, imparzialità, tutela della dignità della persona, e che vietano ogni forma di discriminazione basata sul sesso, sull’appartenenza etnica, sulle convinzioni religiose, e impegna tutti gli operatori e la struttura nel rispetto di tali principi.

PARTE I – AREA DIDATTICA
1 – Attività collegiali

Il Collegio Docenti, come responsabile della qualità di ogni attività educativa, opera anche tramite i
Dipartimenti disciplinari e le Commissioni di lavoro, presieduti dal Dirigente scolastico o da un responsabile incaricato con atto formale. La partecipazione alle riunioni dei gruppi di lavoro, previsti dalla normativa e deliberati dal Collegio Docenti, è obbligatoria. Entro il primo mese di scuola, il Dirigente scolastico, acquisite le proposte dei docenti, predispone un Piano annuale delle Attività, che presenta al Collegio Docenti.

2 – Funzioni e responsabilità dei Dipartimenti disciplinari e delle Commissioni

I Dipartimenti disciplinari e le Commissioni hanno la funzione di:

a. contribuire all’elaborazione del P.O.F.;
b. definire la programmazione scolastica ed extrascolastica annuale;
c. fornire indicazioni generali sulla scelta e l’uso delle strumentazioni didattiche e sulla scelta dei libri di testo, ferma restando la libertà dei singoli docenti, avendo come criteri di riferimento la loro validità culturale e la funzionalità educativa.
d. elaborare sistemi di monitoraggio dell’efficienza ed efficacia dell’azione educativa.

3 – Piano dell’Offerta Formativa

Il P.O.F. è il documento della programmazione d’Istituto, in riferimento alle scelte organizzative, formative e all’uso delle risorse. Il P.O.F., al fine di armonizzare l’attività dei Consigli di Classe, individua gli strumenti per la rilevazione della situazione iniziale degli studenti, per la programmazione collegiale e individuale dei docenti, per la verifica e la valutazione dei percorsi didattici. Il P.O.F. definisce anche le attività riguardanti l’orientamento, lo studio assistito, i corsi di sostegno e gli interventi di recupero delle insufficienze.
La programmazione viene sottoposta annualmente a momenti di verifica e di valutazione dei risultati,
al fine di adeguare l’azione didattica alle esigenze formative che emergono in itinere.

4 – Informazione all’utenza

Il P.O.F. è approvato all’inizio di ogni anno dal Collegio Docenti e dal Consiglio d’Istituto. Il contenuto è reso noto mediante pubblicazione sul sito web dell’Istituto alla pagina http://www.liceoaristofane.gov.it/resources/didattica/pof/pof-14-15.pdf.
Entro il mese di novembre i Dipartimenti elaborano la propria programmazione e ogni docente elabora il proprio Piano di Lavoro, che porta a conoscenza delle classi. Programmazioni dei Dipartimenti e Piani di Lavoro dei Docenti sono pubblicati nella pagina web http://www.liceoaristofane.gov.it/it/didattica.
Periodi, orari, modalità di ricevimento degli insegnanti e composizione dei consigli di classe sono
comunicati annualmente nella pagina web http://www.liceoaristofane.gov.it/it/ricevimentoinsegnanti.
Il termine massimo per la restituzione dei compiti in classe corretti è fissato in tre settimane dalla data di effettuazione e in ogni caso avviene prima del successivo compito. La restituzione è integrata da una correzione e riflessione collettiva in classe e, ove necessario, da interventi individualizzati.
I compiti in classe possono essere visionati dalle famiglie in occasione dei colloqui; a richiesta può esserne estratta copia.

PARTE II – SERVIZI AMMINISTRATIVI
5 – Fattori di qualità

Il liceo Aristofane ha individuato i seguenti fattori di qualità dei servizi amministrativi: celerità delle procedure; trasparenza; informatizzazione dei servizi di segreteria; brevi tempi d’attesa agli sportelli;
flessibilità degli orari d’ufficio.

6 – Standard specifici delle procedure

Il liceo Aristofane garantisce l’efficienza e l’efficacia dei servizi amministrativi applicando le seguenti
disposizioni:

a. il Dirigente scolastico e i suoi collaboratori ricevono docenti e studenti in qualsiasi momento, compatibilmente con le pratiche d’ufficio in atto; ricevono il pubblico previo appuntamento richiesto tramite telefono o posta elettronica (http://www.liceoaristofane.gov.it/it/contatti);
b. gli uffici di Segreteria garantiscono un orario di apertura al pubblico, reso noto annualmente sul
sito web (http://www.liceoaristofane.gov.it/it/ricevimento-ds-segreteria), funzionale alle esigenze degli utenti e del territorio; nel periodo delle iscrizioni l’orario di apertura degli uffici viene
potenziato;
c. i certificati sono rilasciati, su richiesta, nel normale orario di apertura al pubblico, entro il tempo massimo di tre giorni lavorativi per quelli di iscrizione e frequenza e di cinque giorni lavorativi per
quelli di servizio o con votazioni e/o giudizi;
d. i nulla osta sono rilasciati entro il tempo massimo di cinque giorni lavorativi dall’arrivo della dichiarazione di disponibilità della scuola accogliente;
e. i diplomi originali sono predisposti entro il mese di dicembre dell’anno di superamento dell’Esame di Stato;
f. i documenti di valutazione elaborati al termine dello scrutinio intermedio sono consegnati agli studenti dal Dirigente Scolastico (o da un docente da lui delegato) entro 10 giorni dal termine delle
operazioni di predisposizione; quelli elaborati al termine dello scrutinio finale sono pubblicati
all’Albo, conservati nel fascicolo personale dello studente e consegnati agli interessati dopo il
superamento dell’Esame di Stato;
g. il liceo Aristofane assicura all’utenza la tempestività del contatto telefonico, con modalità di
risposta che comprendono il nome dell’Istituto, il nome e la qualifica di chi risponde, la persona o
l’ufficio competente a fornire le informazioni richieste;
h. presso l’ingresso e nell’atrio della sede centrale e delle succursali sono sempre presenti e
conoscibili attraverso i cartellini identificativi gli operatori scolastici in grado di fornire all’utenza
le prime informazioni per la fruizione del servizio;
i. il personale degli uffici di segreteria quando svolge attività a contatto con il pubblico rende
conoscibile il proprio nominativo mediante I’uso di cartellini identificativi;
j. l’orario di funzionamento dell’Istituto è assicurato per almeno 10 ore al giorno dal lunedì al
giovedì; il venerdì e il sabato per almeno 7 ore, adeguando opportunamente l’orario di servizio del
personale ATA secondo le indicazioni del CCNL.

PARTE III – CONDIZIONI AMBIENTALI DELL’ISTITUTO
7 – Fattori di qualità

Il Liceo Aristofane garantisce un ambiente scolastico pulito, accogliente e sicuro. In particolare
salvaguarda:

a. la sicurezza degli studenti all’interno dell’Istituto, con adeguate forme di vigilanza nelle classi, nei
laboratori e in tutti gli ambienti scolastici;
b. l’igiene dei servizi e di tutti i locali, con interventi di pulizia sia nel corso della giornata sia al termine della stessa;
c. un impegno particolare per sensibilizzare tutti gli Enti interessati ai fini della sicurezza, della manutenzione dell’edificio e dell’abbattimento di eventuali barriere architettoniche;
d. l’attivazione
di tutte le norme riguardanti la sicurezza dei lavoratori e degli studenti; in particolare, in ottemperanza al vigente T.U., sono stati predisposti il Documento per la Valutazione dei Rischi e il corrispondente Piano di Evacuazione degli edifici in caso di calamità.